7 Giugno 2020

BetterClimate

Come si puliscono gli oceani?

Secondo Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale) e SNPA (Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente), ogni anno 8 tonnellate di plastica raggiungono il mare. Per liberare le nostre acque dall’immondizia la tecnologia sta mettendo in campo diverse soluzioni.

api - fare il miele in casa

Tra gli hobby green spunta quello di produrre il miele in casa

Dopo le marmellate fatte con la frutta raccolta nel proprio giardino, anche il miele potrebbe essere prodotto in casa

Siamo ciò che mangiamo

Il corpo è una macchina perfetta, il cibo il suo carburante ed il nostro Pianeta il terreno fertile in cui questo si sviluppa. Mostriamo gratitudine: è importante prestare attenzione non solo a ciò che mangiamo, ma anche al suo impatto ambientale.

giornata della terra

22 e 24 aprile: due date da non dimenticare

La prima è la giornata dedicata alla Terra. La seconda festeggia l’arbor day: prendiamole al volo per iniziare ad agire in maniera consapevole ed ecologica

evitare spreco d'acqua

Non possiamo più permetterci di sprecare acqua

Così come quello del cibo, lo spreco dell’acqua è una cattiva abitudine che non possiamo più permetterci. E nella giornata dell’acqua, che anche quest’anno cade il 22 marzo, dovremmo forse prendere in seria considerazione nuove pratiche anti-spreco

Plastic Smog

La plastica, che fino a settant’anni fa neppure esisteva, fa ormai parte dell’ambiente e ci resterà per millenni. Non inquina solo i nostri mari, ma anche l’aria, la terra e tutti gli organismi viventi

5 febbraio: torna la giornata contro lo spreco del cibo

A distanza di 6 anni dalla prima celebrazione, era il 2014, facciamo il punto sulle buone pratiche messe in campo per ridurre gli sprechi, anche grazie alla legge Gadda

qualità aria - evento vaillant

L’aria inquinata preoccupa gli italiani

Scegliamo l’aria pulita è una call to action per tutti coloro che sono seriamente preoccupati del clima e della qualità dell’aria nelle nostre città. Una perfetta sintesi di quello che dovremmo fare tutti i giorni per salvare noi stessi e il Pianeta

Caserini

Il professore che combatte la disinformazione sui cambiamenti climatici

Il suo nome è Stefano Caserini, docente del corso di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano, sul campo ogni giorno per dimostrare come la scienza non è un’opinione sulla crisi climatica

Care dolci, sporche acque dolci. Ripuliamole

Solo il 43% dei nostri fiumi possono considerarsi oggi in un buono stato ecologico. Il che incide negativamente sulla biodiversità e sul nostro stato di salute